Nel 2017 è stato aperto per la prima volta il museo del Fallimento, un museo voluto e curato dallo psicologo svedese Samuel West. 

L’idea che ha spinto West ha lanciare un museo sui flop più ecclatanti degli ultimi anni si basa su un concetto fondamentale “Il fallimento è necessario per l’innovazione”.

Il museo ha raccolto circa 60 progetti che erano stati proposti come successi assicurati e che invece si sono rivelati dei flop. Quello che è importante tenere in considerazione è che anche i grandi big hanno sbagliato!

Alcuni dei flop più curiosi della storia contemporanea

Un articolo sui progetti fallimentari della storia della comunicazione potrebbe sembrare senza senso, in realtà è sempre importante saper osservare quello che hanno fatto gli altri per imparare dagli errori e migliorarsi.

Colgate

Uno dei flop più curiosi della storia è legato alla nostra cultura italiana. Siamo consapevoli del nostro primato assoluto nel settore del food e del wine, l’Italia è il top per quanto riguarda la cultura culinaria.

Il brand Colgate, che noi tutti conosciamo come marca di dentifrici, aveva deciso, negli anni 80′ di compiere una brand extension e di lanciare il nuovo prodotto food: lasagne surgelate firmate Colgate. Il prodotto fu un grande flop.

Il motivo principale del fallimento è stato che il brand non è restato coerente con la propria identità e la mission condivisa.

Colgate è un marchio di dentifrici e la sua main promise è dare freschezza e denti bianchi con lo slogan “una bocca sana”.

Coca Cola

Negli anni 80′ il famoso brand Coca-Cola, facendo un’analisi di mercato, scoprì che molti consumatori preferivano il gusto della Pepsi a quello di Coca-Cola, pertanto fu avviata la sperimentazione per un gusto più dolce. Il CEO di Coca-Cola, Roberto Goizueta, decise di far sparire la classica bibita per sostituirla con quella nuova più dolce.

Il lancio fu previsto in occasione del centenario di Coca-Cola. Il 23 aprile del 1985 la New Coke fu messa in vendita solo negli Stati Uniti e in Canada.

Il risultato del nuovo lancio si vide dopo pochi giorni quando arrivarono migliaia di telefonate di protesta dai consumatori e minacce di boicottaggio. Dopo soli 79 giorni la new Coke fu ritirata dal mercato e venne rimessa in commercio la vecchia formula.

Quale fu lo sbaglio che venne fatto dal famoso marchio?

Coca-Cola si spaventò d’innanzi ai risultati dell’analisi di mercato che vedevano la concorrenza più apprezzata nel gusto, sottovalutando il valore del proprio brand.

Questo caso di insuccesso è ritornato a fare audience nel 2019 in occasione dell’uscita, proprio nel luglio del 2019, della terza stagione della serie di Netflix “Stranger Things”. Nella serie, ambientata proprio nel 1985, i protagonisti bevono la New Coke. In occasione del lancio della terza stagione della famosa serie Netflix, New Coke è tornata, per un periodo, in commercio negli Stati Uniti.

Quella del 2019 è stata un’azione di marketing di successo perchè ha sfruttato la sponsorizzazione dei personaggi della serie e ha permesso di ribaltare l’insuccesso del 1985, facendo tornare a parlare della New Coke.

Lancio new coke

Continua a seguirci per scoprire anche gli altri Flop nel mondo della comunicazione!

La prossima settimana uscirà un altro articolo sull’argomento!

 

af creative designerIl team di AF Creative Designer si occupa di Marketing Strategy, Brand Strategy e molto altro.
Se hai bisogno di una consulenza manda una mail a afcreativedesigner@gmail.com oppure chiama al numero +39 347 3739703.